5 suggerimenti che aiutano a risolvere il dilemma degli investitori

5 suggerimenti che aiutano a risolvere il dilemma degli investitori

dilemma investitori

Gli investimenti vengono generalmente effettuati nel tentativo di raggiungere obiettivi di vita e realizzare sogni per cui si rinuncia ad un consumo attuale per avere benefici futuri.

Nel mondo finanziario le decisioni di investimento dovrebbero essere basate su diversi fattori logici-razionali, ma nella stragrande maggioranza sono guidate da fattori emotivi e psicologici a volte incompatibili con gli obiettivi finanziari a lungo termine.

Ecco che, invece di portare tranquillità, le decisioni di investimento sono spesso complesse e confuse e possono portare a sentimenti come angoscia, preoccupazione, ansia o avidità.

Tutti questi aspetti affliggono le menti degli investitori e, man mano che la ricchezza si accumula, il numero delle decisioni aumenta di anno in anno. Diventa sempre più complesso e il costo di una decisione sbagliata può cambiare la vita.

 

“Compro una casa che si rivaluta sempre… ma quanto mi rende realmente con tutte le tasse da pagare?”

“Rimango liquido… ma come faccio a sapere quando è il momento migliore per entrare?”

“Non mi fido delle banche… metto tutto sotto il materasso?”

“Faccio tutto da solo così decido io come investire i miei risparmi… ma qual è il costo di questa decisione?”

“I mercati scendono… vendo tutto oppure compro?”

“Cerco un investimento tranquillo che mi dia il 3% senza il rischio di perdere il capitale… ma esiste?”

 

Domande come queste sono assolutamente comprensibili per un motivo in particolare: investire fa paura perché nei risparmi c’è la sicurezza di una famiglia ed entrare in un dilemma mentre si prendono decisioni di investimento è un fenomeno comune. Se però questo non viene affrontato in anticipo, potrebbe portare a scelte errate influenzando negativamente l’intero percorso di vita.

 

Ecco cinque suggerimenti per superare i dilemmi più comuni

 

1. Stabilire bene per cosa si investe e non in cosa si investe

La distinzione tra le due locuzioni è fondamentale perché quando investiamo in qualcosa (fondo, azione, etf, polizza, ecc.) siamo legati al prodotto e lo valutiamo solamente sulla base delle aspettative di rendimento. Appena non rispecchia il rendimento desiderato ce ne liberiamo molto facilmente.

Quando invece investiamo per qualcosa di specifico (studio dei figli, acquisto immobile, integrazione della pensione, viaggio dei sogni, ecc.) mettiamo a fuoco la destinazione da raggiungere e la scelta finanziaria del prodotto risulta essere solo il mezzo per raggiungere il risultato desiderato.

Allo stesso tempo le eventuali fasi di oscillazione dei mercati vengono percepite solo come deviazioni temporanee del percorso definito e non compromettono il raggiungimento della destinazione finale. 

 

2. Avere un piano di investimento 

È importante avere un’idea di dove ci si trovi e dove si è diretti in modo da poter prendere le giuste decisioni. Una delle cose migliori che si può fare per la tranquillità è avere un piano finanziario che aiuti ad allineare gli obiettivi e le priorità.

Una corretta gestione degli investimenti permetterà di non farsi trovare impreparati agli eventi della vita (come lo studio dei figli, l’acquisto della casa, la pensione o il passaggio generazionale) e, anche in momenti di incertezza come questi, sarà più facile focalizzarsi sull’obiettivo stabilito anziché sul risultato economico di breve periodo evitando che l’emotività prenda il sopravvento.

Tutto il percorso stabilito ci accompagnerà in ogni momento della vita e va quindi visto in una prospettiva dinamica e non statica.

 

3. Ignorare il rumore

Siamo costantemente bombardati da informazioni che invadono tutti i campi della nostra vita e molto spesso rispondiamo a questi stimoli con atteggiamenti dettati dall’emotività, ma nel campo degli investimenti questo potrebbe portare a conseguenze poco piacevoli.

Negli ultimi dieci anni le informazioni veicolate da TV, stampa specializzata, forum finanziari e social hanno creato un fenomeno di dissonanza cognitiva. Hanno persuaso buona parte dei risparmiatori del fatto che ogni momento fosse buono per vendere, senza chiedersi se mai ci fosse stato un momento in cui fosse opportuno comprare.

Inoltre, c’è sempre un esperto che parla di dove è diretto il mercato, causando paura e preoccupazione per gli investimenti. Guardare le montagne russe dei mercati su base giornaliera è solo una ricetta per il bruciore di stomaco.

Ecco che allora il rischio di troppe informazioni è quello di portare gli investitori a compiere scelte non corrette. Provocano anche la sensazione di sentirsi incapaci di saper scegliere e, così, la paura di sbagliare blocca le persone che non faranno più nulla.

La cosa migliore che si può fare per le proprie finanze e per la propria tranquillità è smettere di ascoltare tutti i rumori di fondo che circondano il campo economico-finanziario e concentrarsi sul proprio piano finanziario per assicurarsi di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Ci sono evidenze empiriche che dimostrano l’importanza di mantenere fede al proprio piano di investimento per aumentare la probabilità di avere un risultato finanziario più soddisfacente.

 

4. Controllare l’insieme delle risorse a disposizione

Avere una panoramica delle risorse finanziarie metterà le fluttuazioni del mercato in una luce diversa.

Si potrebbero avere uno o più investimenti che stanno attualmente calando di valore a causa delle condizioni di mercato, ma quando vengono visualizzati alla luce di tutte le risorse, è probabile che abbiano un impatto molto minore.

A volte si è così presi dalle ultime fluttuazioni del mercato che ci si dimentica di avere una visione olistica del proprio patrimonio (patrimonio finanziario, beni immobili, opere d’arte, partecipazioni azionarie, ecc.).

 

5. Determinare il giusto tempo per ogni obiettivo da raggiungere

Oggi il tempo è la risorsa più scarsa in assoluto e quindi tutto ciò che è in grado di far risparmiare tempo ha un posto di rilievo nell’attenzione delle persone.

Nel settore degli investimenti il tempo diventa una variabile fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi.

Gli investimenti necessitano di un orizzonte temporale congruo durante il quale è corretto monitorare il proprio investimento, curandolo come si farebbe con una pianta a noi cara, aspettando il momento giusto per coglierne i frutti.

L’attuale contesto di mercato impone al risparmiatore evoluto di allungare l’orizzonte

temporale d’investimento rispetto alle abitudini del passato. È necessario per via della dinamica dei tassi di interesse e dei cambiamenti demografici.

Mantenere fede alle decisioni prese evitando di agire emotivamente serve per non vanificare il risultato da raggiungere e non compromettere il capitale investito.

È importante dotarsi di pazienza perché, così come l’agricoltore che dopo aver piantato i semi attende con pazienza i frutti, allo stesso modo negli investimenti è necessario saper attendere che i rendimenti maturino nell’arco temporale prefissato e in base a gli obiettivi.

Coloro che controllano frequentemente il valore del proprio portafoglio e agiscono di conseguenza, tendono ad ottenere performance più basse rispetto a quelli che lo fanno con una frequenza minore.

La pazienza e la lungimiranza sono gli ingredienti necessari che consentono all’investitore di mantenere la giusta direzione nel raggiungere la meta, ma nello stesso tempo sono i beni più scarsi nei mercati finanziari.

 

“I mercati finanziari sono uno strumento per trasferire ricchezza dagli impazienti ai pazienti”(Warren buffet)

 

Se anche tu ti trovi nel dilemma degli investitori, prendi in considerazione l’idea di farti affiancare da un consulente finanziario di fiducia che possa aiutarti a superare la confusione e creare una strategia personalizzata per aiutarti a realizzare i tuoi sogni.

Il consulente finanziario potrà fornirti una visione più ampia ed obiettiva aiutandoti a gestire le emozioni quando dovranno essere prese le decisioni di investimento. Sarai in grado di superare le ansie e le paure del presente quando si leggono le notizie e si pensa di mettere i soldi sotto al materasso.

 

Rosario Daniele Iemulo