I 5 vantaggi di un fondo di emergenza

I 5 vantaggi di un fondo di emergenza

fondo di emergenza

Gli ultimi mesi ci hanno dimostrato che di certo non c’è nulla.

Siamo stati provati da cambiamenti, il forte spirito di adattabilità che abbiamo dovuto tirare fuori di fronte a situazioni che credevamo impossibili, gli sconvolgimenti finanziari per molte persone e famiglie a causa della chiusura di tutte le attività nei mesi del lockdown.

Tutte situazioni che ci hanno fatto toccare con mano quanto sia precario il nostro “mondo”.

L’emergenza sanitaria ci ha, inoltre, dimostrato che il reddito da lavoro può diminuire drasticamente, se non azzerarsi, in maniera molto rapida.

La conferma arriva dalla recentissima indagine straordinaria sulle famiglie italiane condotta fra aprile e maggio dalla Banca d’Italia dove emerge che la metà della popolazione ha subito una contrazione nel reddito familiare, in seguito alle misure adottate per il contenimento dell’epidemia. L’impatto è stato particolarmente severo per i lavoratori autonomi ed i titolari di piccole imprese.

Inoltre più di un terzo ha dichiarato di disporre di risorse finanziarie liquide sufficienti per meno di 3 mesi a coprire le spese per consumi essenziali della famiglia in assenza di altre entrate.

Da qui l’utilità di disporre di un fondo di emergenza, cioè di una scorta di denaro accantonato e destinato a coprire le spese determinate da eventi imprevisti che la vita ci propone.

Questi eventi imprevisti possono essere stressanti e costosi se non si è preparati.

Perché è cosi importante avere un fondo di emergenza? 

  1. Il primo motivo è semplice: non si sa cosa succederà; nessuno può predire il futuro e questo lo abbiamo imparato. Essere preparati con un fondo di emergenza ti tornerà utile se devi affrontare un’emergenza.
  2. Poi, ti fornisce tranquillità rassicurandoti sul fatto di poter gestire spese impreviste.
  3. Ti aiuta a mantenere basso il livello di stress. Essere preparati con un fondo di emergenza ti dà la sicurezza di poter affrontare qualsiasi evento inaspettato della vita senza aggiungere preoccupazioni di denaro.
  4. Ti impedisce di prendere decisioni finanziarie sbagliate. Potrebbero esserci altri modi per accedere più o meno rapidamente ad altre forme di liquidità come il prestito, ma a quale costo? Un fondo di emergenza è la tua prima linea di difesa contro il debito e ulteriori disagi finanziari. 
  5. Ti impedisce di spendere per cose frivole.

Il detto “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”. Tenere i soldi fuori dalla tua portata immediata magari in un conto a parte significa che non puoi spenderli per un capriccio. Questo è il modo migliore per conservare i tuoi soldi di emergenza.

Quando utilizzare il fondo di emergenza?

Ci sono spese che possono essere pianificate, altre che siccome non sono prevedibili rientrano nella categoria spese d’emergenza.

Ecco tre domande da porsi per stabilire quando attingere ai risparmi di emergenza.

  1. È imprevisto?
  2. È necessario?
  3. È urgente?

Quanto dovresti avere in un fondo di emergenza?

La regola generale è che il tuo fondo di emergenza dovrebbe essere in grado di coprire da 3 a 6 mesi di spese mensili essenziali se dovessi ritrovarti senza alcun reddito.

La cosa importante è determinare quali sono le spese correnti essenziali come mutuo, o affitto, generi alimentali, spese per le coperture assicurative, spese di trasporto. Da qui fissare l’obiettivo del fondo di emergenza.

Come iniziare? 

Se hai già un notevole risparmio, il suggerimento è di utilizzarne una parte di esso per creare un fondo di emergenza separato.

In alternativa, è consigliabile assegnare una parte del budget mensile al fondo di emergenza attraverso un piano di risparmio regolare fino a quando non sarà completamente finanziato. Un’idea potrebbe essere anche quella di utilizzare l’eventuale rimborso da detrazioni delle dichiarazioni dei redditi annuali.

Risparmiare denaro non è sempre facile ma probabilmente è meno doloroso delle alternative perché è nella tranquillità che ne deriva che ne vale la pena. Scoprirai che con un sano fondo di emergenza, le sorprese finanziarie saranno meno stressanti e di impatto per il tuo benessere finanziario. Prendersi cura della propria salute finanziaria è una delle cose più importanti che ogni persona e famiglia può e dovrebbe fare.

Trasferire il risparmio per spese non pianificate in un conto dedicato è una delle migliori strategie che è possibile utilizzare per ottenere la resilienza finanziaria a supporto del successo finanziario a lungo termine. Allo stesso tempo ti consentirà di accedere ai tuoi soldi in modo semplice e rapido.

Fermati a riflettere su come ti sentiresti sapendo di avere quella rete di sicurezza che hai creato e che ti permetterebbe di affrontare situazioni finanziarie difficili.

Per cui se non hai ancora un fondo di emergenza, ora è il momento di dare la priorità.

E farsi affiancare da un consulente finanziario esperto può aiutarti a prepararti a circostanze impreviste che possono cambiare la tua vita e la vita della tua famiglia in un istante.

Continua a seguirmi sul mio blog per avere sempre suggerimenti utili per il tuo benessere finanziario.

Ogni mese scrivo la mia newsletter “Oggi ti parlo di…” che condivido con i miei clienti e con il mio network volta ad analizzare tematiche specifiche al fine di creare spunti di riflessione e confronto e rimanere sempre informati.

Se non lo hai ancora fatto iscriviti qui: Oggi ti parlo di…

 

Rosario Daniele Iemulo