La protezione ai tempi del Covid 19

La protezione ai tempi del Covid 19

protezione covid 19

Paura, senso di impotenza, angoscia e riadattamento delle nostre abitudini, queste le prime sensazioni che l’emergenza ci infonde.

Tutti i cambiamenti che in questo periodo il Covid 19 ci ha imposto, ci hanno fatto scoprire il senso di parole come vulnerabilità, incertezza o instabilità.

Se si pensa cosa ci sta insegnando questa situazione in ottica finanziaria, ci si può ben rendere conto di come sia necessario proteggersi prima che le cose succedano, trovando gli strumenti giusti che ci permettano di essere preparati ad affrontare situazioni di emergenza.

Si può essere pronti in caso di infortunio grave che causa l’impossibilità di continuare a lavorare e produrre reddito per sé e la propria famiglia.

Si può essere pronti in caso di malattie con conseguenze sanitarie ed economiche.

Si può essere pronti in caso di perdita di lavoro con conseguenze per il futuro proprio e della famiglia.

Si può essere pronti in caso di eventi esterni che causano il blocco temporaneo e forzato dell’attività di impresa con conseguenze per il business e la forza lavoro.

Si può essere pronti in caso di danni causati al patrimonio da situazioni contingenti.

Non succede… ma se succede…

Da qui l’importanza di una corretta pianificazione finanziaria e una delle prime cose a cui pensare è la pianificazione assicurativa attraverso la tutela preventiva. Il fatto che non succeda nulla dovrebbe renderci solo felici, ma se dovesse succedere allora saremo pronti e preparati ad affrontare le emergenze.

Se attuassimo forme di tutela contro gli imprevisti attraverso il trasferimento dei rischi ad un soggetto esterno assicurativo si potrebbero liberare risorse liquide da poter essere impiegate per altre esigenze ed obiettivi di vita.

Oggi, ancora più di prima, con questa situazione surreale che stiamo vivendo, il bisogno di protezione e tutela acquista maggior valore ed ecco che sarebbe utile porsi alcune domande, ad esempio:

  • Se dovessi subire una riduzione del reddito in che modo impatterebbe sul mio tenore di vita e di quello della mia famiglia?
    • Potrò continuare a raggiungere gli obiettivi che mi sono prefissato?
    • A cosa dovrò rinunciare?
    • Questa eventuale rinuncia cosa comporterà per il mio futuro e quello della mia famiglia?
  • Se mi dovesse succedere un grave imprevisto cosa accadrebbe alla mia famiglia?
    • Sarebbe in grado di avere le risorse necessarie per continuare a vivere?
    • Sarebbe in grado di continuare a pagare il mutuo?
    • I miei figli sarebbero nelle condizioni di portare avanti gli studi?
  • I risparmi che sto accantonando per la pensione saranno in grado di garantirmi lo stesso tenore di vita sperimentato durante l’attività lavorativa?
  • La mia azienda sarà in grado di continuare la gestione del business quando smetterò di occuparmene personalmente?
  • Il mio patrimonio personale come potrebbe essere impattato in caso di potenziali rischi diretti o indiretti derivanti dall’attività di impresa?
  • I cambiamenti in atto in che modo impatteranno sul business della mia azienda e sul patrimonio personale?

La risposta a tutte queste domande esiste e dato che, come dicono i medici, ogni caso è un caso, l’invito è quello di pensare a una strategia di protezione di persone e patrimonio ben prima che qualcosa accada.

Contattami subito per un appuntamento conoscitivo gratuito, telefonico o in video, per scoprire nei dettagli, e senza impegno, come posso aiutarti e cosa posso fare per te.

 

Rosario Daniele Iemulo